Ricerca
italiano
  • English
  • 正體中文
  • 简体中文
  • Deutsch
  • Español
  • Français
  • Magyar
  • 日本語
  • 한국어
  • Монгол хэл
  • Âu Lạc
  • български
  • bahasa Melayu
  • فارسی
  • Português
  • Română
  • Bahasa Indonesia
  • ไทย
  • العربية
  • čeština
  • ਪੰਜਾਬੀ
  • русский
  • తెలుగు లిపి
  • हिन्दी
  • polski
  • italiano
  • Wikang Tagalog
  • Українська Мова
  • Others
  • English
  • 正體中文
  • 简体中文
  • Deutsch
  • Español
  • Français
  • Magyar
  • 日本語
  • 한국어
  • Монгол хэл
  • Âu Lạc
  • български
  • bahasa Melayu
  • فارسی
  • Português
  • Română
  • Bahasa Indonesia
  • ไทย
  • العربية
  • čeština
  • ਪੰਜਾਬੀ
  • русский
  • తెలుగు లిపి
  • हिन्दी
  • polski
  • italiano
  • Wikang Tagalog
  • Українська Мова
  • Others
Title
Transcript
Successivo
 

Appello urgente della Somma Maestra Ching Hai per salvare il mondo e pregare per un Mondo Vegan

Dettagli
Scarica Docx
Leggi di più

Abbiamo poco tempo ora. Il nostro mondo è davvero in una imminente emergenza. Ci sono alcune bombe a orologeria, non c’è bisogno il cambiamento climatico. Il Paradiso è arrabbiato. La Terra è furiosa. La Natura è arrabbiata, aspetta che torniamo alla natura originaria amorevole e gentile, come Dio voleva che fosse, per salvare gli altri, noi stessi e le nostre famiglie. Tutta questa energia di rabbia e di angoscia mira a noi. In paragone, la bomba atomica è un giocattolo per bambini. Siate eroi. Cambiate stile di vita. Siate eroi. Aiutate il pianeta. Soccorrete gli animali. Salvate il nostro mondo. Preghiamo insieme. Anche se non potete essere vegan ora, pregate di diventarlo presto. Pregate per un Mondo Vegan. Per favore, unitevi a noi per meditare ogni domenica, alle 9 di sera, orario di Hong Kong. Le nostre preghiere saranno potenti, perché sostenute dai Cieli, dai Santi e dal Potere di Dio. Ha un enorme potere mai conosciuto prima, specialmente ora lo facciamo insieme, e voi diventate vegan, pregate per diventare vegan, diventerete vegan con tutte le vostre benevoli qualità innate. Sarà efficace, molto efficace. Per favore dite ai membri della vostra famiglia, agli amici, ai conoscenti, a chiunque conosciate di pregare con noi per un mondo vegan. È bene anche per loro. PREGHIAMO, MEDITIAMO INSIEME per circa mezz’ora, continuiamo DI NUOVO OGNI DOMENICA, finché un Mondo Vegano sarà qui. Anche sinceramente per cinque, venti minuti, tutto contribuisce a pulire il nostro mondo, a salvare i nostri bambini e a vivere una vita nobile, degna, dignitosa, che si addice ai figli di Dio. Unitevi a noi per salvare gli innocenti. Unitevi a noi per salvare il mondo. Per favore! Possa Dio benedirvi sempre di più, in questa vita e nella prossima.

Salve! Salve, nell'amore di Dio. Come state? Grazie per essere presenti con me oggi. Scusatemi se sono un po’ goffa, perché è tutto piuttosto spontaneo. Davvero non potevo aspettare ancora, quindi vorrei rivolgermi a tutti voi oggi. E ringraziarvi per essere pazienti.

Ciò che mi spinge a parlarvi oggi, penso che molti di voi lo sappiano bene. Sono le modalità disumane degli allevamenti animali. Nessuno, chiunque le guardasse, nessuno si sentirebbe bene con se stesso. Non voglio condannare. Esito a farlo, perché so che non sapete. Molti di voi non sanno cosa succede dietro le porte chiuse nei cosiddetti allevamenti animali. So che non sapete, molti di voi non sanno o non capiscono davvero la realtà della crudeltà fra queste mura proibite dietro queste porte chiuse. Neanche io lo sapevo prima. Nella mia patria o dovunque viaggiavo prima, per esempio in India o Birmania o Tailandia, vedevo che gli animali erano liberi. Forse facevano qualche lavoro per aiutare nell'agricoltura, ma erano liberi.

E io so che voi amate gli animali, lo so questo. Vi chiedete cosa potete fare per aiutarli. Grazie a Dio abbiamo il potere della preghiera. Pregheremo per un Mondo Vegan, e voi pregherete con me. Perché non basta solo essere vegan, non basta portare la pace. Dobbiamo proteggere le vite promuovendo continuamente il veganismo e sostenendo la pace attraverso questo processo e stile di vita benevoli. Questo si può fare se siamo vegan convinti, per motivi di compassione, pace sostenibile, per un pianeta sostenibile, per un mondo sostenibile, attraverso uno stile di vita armonioso.

Quindi chiedo a voi, splendidi, nobili spettatori, qualunque sia la vostra posizione nella società, la vostra ideologia, le vostre opinioni, i vostri credi religiosi, per favore, seguite il vostro cuore amorevole. Voi non volete morire in modo orribile, quindi chiedetevi: “Volete morire in modo orribile, angosciante, in qualche angolo buio, senza che nessuno conosca il vostro fato, senza nessuno che senta le vostre grida di aiuto?” Siete alla mercé di chiunque vi stia torturando, uccidendo in quel momento. Non lo vorreste, vero? E neanche gli animali lo vogliono. Sono sicura che non volete che i vostri figli vi siano strappati via. Neanche gli animali lo vogliono. Anche i bambini capiscono questo. Quindi, pregheremo insieme. Se credete nella giustizia, anche se non potete essere vegan in questo momento, pregate affinché lo siate presto. Pregate per un Mondo Vegan.

Pregate con noi nella data del 9 febbraio 2020. Un grandissimo potere è piovuto dal cielo per questo, per noi. Pregate sinceramente e poi vedrete che quello che sto dicendo è vero. Domenica, 9 febbraio 2020, quest’anno, alle 21 di Hong Kong. Ho anche altri orari per voi. E questo è un orario molto comodo per la maggior parte dei continenti, quindi controllate il vostro orario. Mettete una sveglia ovunque siate, qualsiasi cosa stiate facendo, fermatevi per alcuni istanti per pregare per un Mondo Vegano con noi, con me. Le nostre preghiere saranno potenti, perché sostenute dai Cieli, dai Santi e dal Potere di Dio. Me ne sono assicurata. Ha un enorme potere che l’umanità non ha mai conosciuto prima, specialmente ora quando lo facciamo insieme, e voi diventate vegan o pregate per diventare vegan o diventerete vegan con tutte le vostre benevoli qualità innate dentro di voi. Sarà efficace, molto efficace.

Per favore dite anche ai membri della vostra famiglia, ai vostri amici, alle vostre conoscenze, a chiunque conosciate di pregare con noi, con voi, con noi per un mondo vegano. È bene anche per loro. Vi dico questo per il vostro bene e per il loro bene, perché così avremo un pianeta rinvigorito, così non andrete all’inferno e non sarete tritati come i macellai tritano la carne degli animali.

Penso ai vostri bambini. Sono sicura che li amate tanto; più di qualunque altra cosa al mondo, più di qualsiasi tesoro. Ne sono sicura. Quindi, pensateci. Se sapete che qualcosa è velenoso, voi stessi non vorreste mangiarlo, neanche se foste disperati, affamati, non prendereste quel veleno. Quindi, naturalmente non lo dareste mai ai vostri figli. La carne degli animali, di qualunque tipo, è velenosa. Ogni tipo di carne: carne di uccelli, carne di pesce, uova, insetti, vermi, qualunque cosa che striscia, qualunque cosa che si muove, sono velenosi. Vi fa ammalare, a volte vi rende paralizzati; incapaci di fare qualcosa o di vivere una vita dignitosa. Vi uccide lentamente o velocemente. Ma non solo quello, non solo vi fa ammalare o morire, vi porterà all’inferno. Sono seria, come non lo sono mai stata prima in vita mia, in tutta la mia vita.

La maggior parte di voi ha animali domestici come cani, gatti, animali, o uccelli, oche o papere. Ho visto che molti di voi hanno ogni sorta di animali diversi e sono molto affettuosi, così intelligenti, così carini, così simili all’uomo, quindi li amate molto. Mucche, maiali, alcuni li tengono come animali domestici. Anche se non li tenete come animali domestici, non sono diversi dagli altri animali domestici, come cani, uccelli, oche, papere, e anche tacchini, gatti, ecc… cavalli. Sono tutti animali; non sono diversi, proprio come tutti noi siamo umani. Alcuni di noi hanno la pelle gialla, altri rossa, altri nera, alcuni marrone, altri bianca, ma siamo tutti umani. Parliamo lingue diverse, ma siamo tutti della stessa razza, la razza umana. Allo stesso modo, tutti gli animali sono della stessa razza, animale. E soprattutto, sono tutti della stessa razza con noi. Sono coabitanti, sono terrestri; hanno lo stesso diritto di esistere qui, proprio come noi. Non possiamo togliere loro questo diritto, che è stato donato da Dio, proprio come Dio ci ha donato la nostra vita.

Quindi, non è necessario che capiamo la lingua. A volte non devono neanche parlare; non possono. Parlano telepaticamente. Comunicano fra di loro con linguaggi diversi, proprio come a volte comunichiamo fra di noi in lingue diverse. Ma non è necessario capire il loro linguaggio per conoscere la loro agonia. Se non ne sapete niente, per favore, guardate qualche film come “Cowspiracy”, “Earthlings”, “Meet Your Meat”, “Meat the Truth”, “What the Health”, ecc., ecc., e molti altri per vedere voi stessi l’angoscia sui loro volti, l’espressione di dolore, di sofferenza, di angoscia atroce. Proprio come noi se fossimo nella stessa situazione. Hanno un corpo, hanno ossa, anche il loro sangue è rosso, per la maggior parte di loro. Ed è solo che non parlano la nostra lingua.

A volte, alcuni di loro parlano. Il mio cane parla inglese. E anche molti gatti parlano un po’ d’inglese, intendo, non come noi, ma parlano, se imparano. E i miei uccelli parlano molto, conoscono molti vocaboli. E ci sono anche uccelli, come il cenerino africano chiamato Alex. È molto intelligente, molto famoso. Parla come gli umani e capisce tutto. Sa che cosa intendete con certi termini e risponde. E il gorilla Koko, non poteva parlare la nostra lingua, ma usava il linguaggio dei segni per comunicare con noi. E ci ha anche raccomandato di salvare il nostro pianeta. E piangeva per questo; per il nostro modo non intelligente di gestire la nostra casa; la casa Terra, l’unica che abbiamo. Piangeva. Koko, il gorilla piangeva.

Quindi non dobbiamo avere il talento della telepatia per capire un animale quando è angosciato. Se un cinese o un africano piangessero perché i loro figli sono stati portati via, strappati via da loro, una persona che parla inglese, una persona di madrelingua inglese, avrebbe bisogno di conoscere il cinese o qualche lingua tribale africana per capire che questi genitori sono in agonia per i loro figli rapiti o portati via con la forza? No.

Per favore, guardate i film che ho menzionato e ce ne sono molti altri. C’è anche un film di Jane Velez-Mitchell. Si chiama “Countdown to Year Zero”. Hanno contato scientificamente con il Dr. Rao, colui che ha reso possibile internet, uno scienziato, una mente brillante del nostro mondo. Ha calcolato e ha contato che abbiamo solo sei anni, più o meno, per risolvere il nostro problema; il nostro imminente, pericoloso, problema, l’accelerazione climatica. E questo spazzerà via tutto il mondo, compresi i nostri figli e i nostri nipoti. Se non agiamo ora, se non diventiamo vegan ora, ecco cosa succederà. Il pianeta sopravvivrà. Il pianeta sopravvivrà a noi. Ma non può continuare a tenerci per sempre nel Suo grembo, se facciamo esattamente l’opposto di ciò che sappiamo che è corretto e giusto per salvare il pianeta, per salvare il nostro mondo, per salvare gli umani, per salvare i nostri figli. Dobbiamo salvare i nostri bambini. Anche se siamo vecchi ora e non ci importa più della nostra vita e della nostra morte, dobbiamo salvare i bambini. Loro sono innocenti. Non hanno ancora fatto niente di sbagliato. Hanno ancora tutta la vita di fronte a loro. Devono vivere. Ora. Dobbiamo. Dobbiamo salvare il nostro mondo.

Il Cielo è arrabbiato. Voglio dirvelo. Il Cielo è arrabbiato. Non posso dirvi tutto in dettaglio, ma vi dico qualcosa. La Terra è arrabbiata. La Natura è arrabbiata, aspetta, aspetta che torniamo alla nostra natura originaria amorevole e gentile, come Dio voleva che fosse. Aspetta che esercitiamo questo potere per salvare gli altri e per salvare noi e la nostra famiglia. La bomba a orologeria sta per esplodere. Anche la natura può distruggerci.

Ci sono alcune bombe a orologeria, non solo una. E anche la Natura è una di queste bombe a orologeria. Vi parlo di questo segreto, un po’, non molto, ma potete immaginare di più. Non servono le eruzioni solari o non c’è bisogno di uragani, e neanche di tsunami. L’inferno è inevitabile se non cambiamo il nostro stile di vita. So che non è facile per voi. Potreste avere molte scuse. Potreste avere molte ragioni. Ci siete così abituati che questo tipo di stile di vita violento è diventato normale. Ma non è normale. In tutte le religioni, il Primo Comandamento è “Non uccidere”. Ahimsa. Non nuocere agli altri. In molte nazioni, ci sono molte leggi per proteggere gli animali, ma non vedo che i cittadini le rispettano davvero. Quindi dobbiamo fare qualcosa. Perché se non lo facciamo, stiamo uccidendo noi stessi.

Tutta questa energia non- benevola dalla Natura, dal Cielo, dalla Terra, tutta questa energia di rabbia e angoscia mira a noi. Paragonata a questa energia, la bomba atomica non è nulla. È un giocattolo per bambini. Quindi se vogliamo salvare noi stessi e i nostri cari, dobbiamo invertire la rotta. Dobbiamo affidarci alla nostra natura compassionevole e al potere innato dei figli di Dio, quali noi siamo, per salvare il mondo. Ormai sono anziana. Ho vissuto praticamente abbastanza. Quindi anche se domani lasciassi questo mondo, non avrei rimpianti. Probabilmente sarei molto felice di dire addio a questo mondo, ma ho ancora del lavoro da fare. Non posso andarmene così.

Voglio che il nostro mondo sia perfetto, come un paradiso per i nostri bambini innocenti che verranno dopo di noi, e per le innocenti, indifese, ma splendide e nobili anime degli animali, in forma di animali. Le loro anime sono come le nostre, non c’è niente di diverso. Sono creazioni di Dio e continuiamo a distruggerle. Non creiamo niente; continuiamo a distruggere e a uccidere. Questo non è corretto. Non è giusto, non è equo, non è gentile, non è umano, non è nobile, non è buono per niente.

Pensateci. Supponiamo che qualcuno vi tratti come trattiamo gli animali negli allevamenti industriali, vi piacerebbe? Dovreste vedere qualche documentario. È così orrendo, così infernale. Come possiamo aspettarci il Paradiso se condoniamo questo tipo di pratica infernale: perseguitare, torturare, mutilare, uccidere i deboli e gli innocenti. Nessun essere umano perbene farebbe ciò a una creatura terrestre più debole e più giovane. Alcuni polli sono grandi appena così - e sono uccisi, mutilati, mangiati. E prima di ciò, hanno sofferto per tutta la vita al buio, in allevamenti soffocanti, fra malattie e perdendo peli e con lo stomaco malandato. Oh! Ogni cosa orribile. Non so se siete mai stati all’inferno, ma l’inferno sembra migliore. Alcuni inferni sembrano migliori. Se lo vedeste, urlereste, vi coprireste gli occhi. Direste: “O Dio, ferma tutto questo.” Lo direste esattamente come lo direi io. Ho chiuso il mio cuore, ho controllato le mie emozioni per poter guardare questi film, per essere più determinata, per aiutare i nostri amici umani a riguadagnare il regno di Dio interiore, a riguadagnare le loro qualità celesti con cui siamo nati. Ma siamo stati contaminati. Abbiamo solo seguito il flusso, e non abbiamo tempo per pensare.

Prendetevi del tempo per pensare. Guardate alcuni di questi film e vedete come vi sentite. Io lo faccio, e li guardo, È solo che guardo con un occhio e con l'altra mano dico: “Siate benedetti, siate benedetti siate benedetti, siate benedetti. Siano benedetti gli animali.” Perché soffrono così tanto oltre la mia immaginazione. Neanche io sapevo tutto questo, non solo voi, perché siamo nati in uno stile di vita semplice. Anche se alcuni di voi mangiano carne, non potete fare il collegamento con la barbara realtà di questo piccolo pezzo di carne, che è reso perfetto, ben confezionato. È come un pezzo di qualcosa. Non potete fare il collegamento con l'orrore che c'è dietro. Quindi, per favore, studiate. Trovate un po' di tempo per informarvi su questa cosa orribile, su questa cosa velenosa chiamata carne. Non sono carne. Sono corpi.

Molto tempo fa, tenevamo ancora incatenata la nostra gente per renderla schiava. E oggi ancora lo facciamo a una mucca innocente, che non può correre da nessuna parte. Guardate tutti questi film e documentari e poi vedrete quello che sto dicendo. Il maiale deve stare in una gabbia così, senza potersi neanche girare o muovere per tutta la vita. Immaginate se foste voi o i vostri figli. E la mucca e il vitello appena portato via dai genitori, con la madre che corre dietro piangendo, piangendo. Non c’è bisogno di parlare inglese per tradurlo. Se guardate il video, capirete. Non c'è bisogno di parlare il linguaggio della mucca, neanche di telepatia o altro, niente. Quindi, ora, la bomba atomica è niente in confronto alle bombe che stanno per esplodere.

Farò solo un esempio, forse solo un esempio, per esempio il regno animale. Il regno animale è già stato trattato barbaramente per tutti questi anni e decenni. Sono stati massacrati più animali rispetto alla popolazione umana. Ci siamo resi dei mostri, una società mostruosa. Mi scuso se le mie parole non sono filtrate, ma è così che dovrebbe essere descritta. Dopo aver visto tutti questi documentari, mi direte la stessa cosa, forse anche di più nelle vostre lingue.

Supponiamo, ora faccio un esempio su una delle bombe a orologeria. Consideriamo il regno vegetale, il regno verde: alberi, piante, ortaggi, frutta che mangiamo. Supponiamo che un giorno non si sentano bene, beh già adesso, per come trattiamo il nostro pianeta e le altre specie. Oh, ricordatemelo. Voglio parlarvi anche del mio cane, di quello che ha detto. Supponiamo che il regno vegetale, ne avesse abbastanza di noi e osservasse e decidesse che siamo troppo pericolosi, troppo crudeli verso tutte le specie. Tagliamo gli alberi a caso, per esempio, solo per coltivare i raccolti. Non per gli umani, ma per nutrire gli animali degli allevamenti, mentre molti dei nostri, bambini, donne e anziani muoiono di fame oppure sono magri fino all'osso tanto da poter contare le costole.

Sapete di cosa sto parlando. Al giorno d'oggi c’è internet, ci sono i film. Sapete tutto. Forse sapete più di me. Ve lo sto solo ricordando. O solo in caso lo aveste dimenticato. In caso siate troppo occupati e ignoriate queste cose orribili che succedono alle vostre spalle, a porte chiuse. Siamo nel ventunesimo secolo. Molti Maestri, molti Santi, ci hanno insegnato molti comportamenti benevoli; come ci si comporta da umani. Non possiamo più fingere di essere ignoranti o uomini delle caverne. Siamo grandi, siamo saggi, siamo colti, sappiamo molte cose. Siamo andati sulla luna e presto su Marte, eccetera, eccetera. Non possiamo più fingere di essere ignoranti. Non ci sono scuse. Eppure ancora non sappiamo molte cose, questo è certo, specialmente riguardo gli animali che sono torturati, mutilati, tormentati, uccisi ogni giorno. Miliardi di essi.

Supponiamo che il regno vegetale ne avesse abbastanza di noi e decidesse che siamo troppo cattivi, troppo pericolosi, troppo inumani, troppo malvagi, troppo orribili per le altre specie. Allora potrebbero ribellarsi. Possono farlo. Noi guardiamo dall'alto in basso quelle piccole verdure, l'insalata o i piccoli arbusti o anche gli alberi, come se fossero niente. Anche loro sono esseri. E sono in grado di distruggerci. Vi sto dicendo la verità. Quello che so. Interiormente. Potrebbero rivoltarsi se ne hanno abbastanza di questa intelligente razza umana che non si comporta in modo tale, potrebbero ribellarsi, potrebbero rivoltarsi contro di noi. Invece di essere così docili, come sono ora di norma o benevoli, potrebbero diventare velenosi e letali. Possono distruggere l'intera razza umana. Non c'è neanche bisogno di aspettare il cambiamento climatico. Non c'è neanche bisogno che il pianeta si trasformi in un inferno bollente a causa del cambiamento climatico per distruggerci. Anche le verdure che mangiamo ogni giorno, la frutta che ci piace, possono annientarci. In ogni caso, stiamo già contribuendo a questo piano, scaricando incalcolabili tonnellate di veleno nel terreno, nell'acqua. Nei nostri corsi d'acqua e nelle fonti d'acqua che beviamo, sì, che dovrebbero sostenerci, ma stiamo avvelenando queste fonti di vita, d'acqua.

Stiamo avvelenando noi stessi lentamente inconsapevolmente. Ma a volte anche in modo evidente e veloce. In nome del business, dell'industria. Di qualunque cosa. Lo stiamo facendo perché non possiamo fermarci. È diventata un'abitudine. È diventato normale. E gli altri che lo sanno, o lo sostengono, perché sono collegati fra di loro per affari, per soldi, per il glamour, per ragioni politiche, per paura di non essere votati. O per paura di essere, citando l'adolescente, Greta [Thunberg], per paura di essere impopolari. Sono motivati politicamente. Ma fermiamoci a pensare. I nostri figli, vogliamo lasciare che queste paure li uccidano, li avvelenino; che li rendano mutilati, che li rendano zoppi, che li facciano ammalare, che diventino mezzi umani, e mezzi, non so, animali o vegetali, a causa di cose velenose, di sostanze velenose che sono nell'aria; metano, biossido di carbonio. Nella terra, tutta questa roba chimica. E nello stomaco, tutti questi veleni, carne, pesce e uova, ecc., carichi di antibiotici velenosi. Il prodotti ittici o della terra, ora sono tutti contaminati. Quindi rischiamo la vita quando mettiamo queste cose nella nostra bocca.

La nostra bocca dovrebbe essere usata per pure lodi a Dio, per confortare i bisognosi, per cantare ninna nanne ai bambini, per dire cose che sono educative, utili e benevole per gli altri, per le nostre famiglie e noi stessi. Ma non dovrebbe essere usata per portare i pezzi di queste carcasse morte nelle nostre bocche. Mio Dio! La maggior parte della gente dirà: "Oh, il maiale è così sporco, fuori a guadare nel fango; i cani sono così impuri." E ce li mettiamo in bocca! Immaginate quanto siamo impuri? Quanto siamo poco intelligenti. E rischiamo la vita ogni volta che mangiamo carne o pesce come cibo. Non sono cibo. Sono veleni. Sono sostanze degradanti per i nostri esseri nobili.

Quindi vi supplico per il vostro bene. Abbandonate la carne. Non guardatela nemmeno più. Siate dei figli di Dio. Siate nobili. Siate gentili. Siate compassionevoli. Questo è ciò che siete. Lo avete solo dimenticato. Per favore, ricordatelo. Per favore, fate inversione di marcia. Tutti noi dovremmo farlo. Invertiamo rotta ora verso la direzione opposta. La direzione dell'amore, per tutto l'amore universale, per compassione, per rispetto di tutte le vite, per tutte le creazioni di Dio, per gratitudine in azione. Salvate voi stessi prima che sia troppo tardi. Prima che il cancro vi reclami, e prima che lasciate i vostri figli orfani. Prima che qualunque altro tipo di malattia vi porti via dai vostri cari, a causa di carne, pesce, uova... …o qualsiasi altro prodotto animale. Forse vi sentite bene oggi, ma non saprete mai dove vi porterà domani quel pezzo di carne o pesce, e devasterà la vostra vita, paralizzerà il vostro corpo e mente. Lo rischiate ogni giorno, quando mettete quella carne sporca dentro la vostra bellissima bocca.

Nel Paradiso gli uccelli, gli animali, gli umani, cioè simili agli umani, usano le loro bocche solo per lodare il Signore e per cantare canzoni allegre. Se devono mangiare, c’è del nettare, del cibo puro. Noi siamo quelli che mangiano cose orribili, molte cose orribili. Non solo gli animali domestici, animali da allevamento, mangiamo anche quelli selvatici e ci ammaliamo per questo. AIDS, conoscete l’AIDS, si è diffusa in tutto il mondo; ha avuto inizio dal mangiare scimmie in qualche giungla da qualche parte. E ora ne abbiamo un'altra. Una malattia incurabile, una strana malattia dopo un'altra. Non possiamo fuggire dal nostro karma, ovvero dalle conseguenze delle nostre azioni. Se oggi la febbre di Wuhan non ci uccide, domani o il giorno dopo, o la settimana prossima o il mese successivo, ne avremo un'altra che ci ucciderà, o ci mutilerà, rendendoci dei vegetali, rendendoci esseri inutili, sdegnati. Buoni a nulla. Sprecando le benedizioni del Paradiso e della Terra.

Quindi, per favore, fate dietrofront. Temete Dio, amate Dio, fate marcia indietro, amate tutti gli esseri. Salvate le vite, non toglietele. Abbiamo fatto molte cose, molti di noi, molti di voi. Molti di voi hanno dato del loro meglio organizzando sit-in, sit-out per settimane, o giorni, per tenere conferenze, intervistare i governi, produrre documentari, facendo del vostro meglio, dando il massimo per mostrare al mondo, per mostrare ai vostri fratelli e sorelle che il nostro mondo non è giusto - essere così barbari, agire in modo orribile verso altri esseri. Corrono, allattano, si amano. Hanno una sensibilità, come noi. Nessuno lo può negare. Se qualcuno nega che questi esseri senzienti hanno emozioni, sentimenti, amore e Qualità Nobili, queste persone hanno dei problemi. Perché so che gli animali hanno Qualità Nobili, hanno amore, hanno qualità divine. Lo so per esperienza personale, con la meditazione, con la guida interiore, direttamente dal Cielo. E da Dio. Posso parlare con Dio. E Dio è un anche in un certo senso stanco di noi.

Ma Dio non vuole distruggerci, non ancora. Ma non è necessario che ci distrugga Dio. Come vi ho già detto, persino le verdure possono annientarci in poco tempo. O i veleni che noi riversiamo nelle acque e beviamo, e che finiscono negli ortaggi, o negli animali che mangiate, o assorbite dai pesci del mare. Non potete neanche vedere il veleno, non ne sentite neanche l’odore. Li mangiate e siete finiti, alcuni di essi. Dovreste essere grati di essere ancora vivi, pur mangiando tutto ciò. Conto tutte le mie benedizioni. Conto le benedizioni anche per tutti i bambini che sono forzati a magiare queste cose e non hanno idea che sono velenose. Prima, non ne mangiavano, ma li forziamo finché non si abituano, e devono, non hanno scelta. Nessun genitore dovrebbe dare ai bambini del veleno, se lo sapete. Se non lo sapete, fate delle ricerche. Guardate su internet. Ricercate i report della NASA. Ricercate sotto ONU, i report degli scienziati delle Nazioni Unite. Ricercate altri documentari che sono offerti a voi per farvi sapere, per risvegliarvi, da tutto l’amore che loro hanno nel loro cuore per i loro compagni.

Tutti questi produttori e attori e attrici o chiunque è coinvolto in questi documentari. Per tutta la compassione che hanno, non solo per gli animali, ma per il mondo, per noi, per i loro fratelli, e sorelle umani, e tutti i bambini che soffrono. Non è colpa loro, perché non sanno niente. Sono senza difese. Mangiano semplicemente ciò che i loro genitori gli danno. Sono coloro che ispirano più pietà. E per loro, Dio ci sta sorvegliando. Sono innocenti.

Inoltre il modo in cui torturiamo gli animali e li uccidiamo, miliardi, ogni mese, ogni settimana, ogni anno, giorno dopo giorno. Dio non può sopportare ciò. Anche gli animali sono creazioni di Dio; sono qui per uno scopo. Se non conoscete le loro Nobili Qualità interiori, almeno non fategli de male. Lo so che non lo sapete. Perché tutto questo è fatto a porte chiuse.

Parlo a chi è responsabile dell’uccisione di animali per profitto. Perdonatemi, non modero più le mie parole. Sono loro quelli da incolpare. Allo stesso modo, chi produce le sigarette è da incolpare; non chi fuma. Non chi mangia la carne; loro semplicemente non lo sanno. Lo stesso vale per le droghe. Chi le produce è colpevole, è responsabile. E se non si svegliano adesso e non cambiano il loro stile di vita diventando benevoli e pentendosi, allora il Paradiso non sarà clemente. Ripeto, il Paradiso non sarà clemente. Verso le persone che mirano a uccidere gli altri, che siano umani o animali, con pistole, coltelli, veleni, ingannando, con tutti i tipi di schemi astuti per fare affari, per trarne profitto. Verso queste persone, il Paradiso non si placherà.

Pentitevi ora. E potrò aiutarvi. Per quel potere che mi è stato dato, posso aiutarvi. Ma dovete aiutare voi stessi. Riflettete attentamente e presto. Dio non ci ha portati qui per uccidere gli altri. “Non uccidere.” Anche se vi dichiarate atei. Va bene. Vorreste essere ammazzati come ammazziamo gli animali? No, non lo vorreste. Non vi piacerebbe che ai bambini, ai vostri bambini, sia fatto del male, siano molestati, tormentati, assassinati, massacrati nel modo in cui massacriamo gli animali. No, no. Non dovete credere in Dio per capire che questo non è moralmente corretto. Persino gli atei hanno i loro principi, il loro codice d’onore. Persino alcuni rapinatori e ladri, anche loro hanno il loro codice d’onore. Come, ad esempio, non rubano ai poveri, cose simili. O non fanno del male a coloro a cui rubano. Sì. Cose del genere.

E noi, esseri umani, dovremmo avere un codice d’onore, moral. È stato insegnato da secoli, già da milioni di anni da ogni genere di Maestro benevolo. Chi più ne ha più ne metta, lo sapete. Il Signore Gesù, il Profeta Moametto (che la Pace sia con Lui), il Signore Buddha (Onorato dal Mondo), il Signore Mahavira, il Signore Krishna, Guru Nanak Dev Ji, ecc., ecc. Sono tutti venuti qui, hanno sofferto umiliazioni e male a causa della nostra ignoranza, sperando di risvegliarci. E in tutti questi secoli, siamo cresciuti, ormai dobbiamo svegliarci. Se non di già, allora adesso! Oggi!

Da oggi, allontanatevi dalla violenza, anche dalla violenza indiretta. Perché se mangiate la carne degli animali, altre persone dovranno uccidere. Quindi prendiamo parte a questa orrenda conseguenza della nostra ignoranza. Niente scuse. Saremo ancora puniti allo stesso modo, all’inferno. L’inferno esiste. Scusatemi se parlo tanto dell’inferno, ma esiste. Esiste. Ne sono sicura. E chi mangia carne, anche se innocente e ignorante, sarà punito lo stesso. Sarete tritati, proprio come la carne macinata su questo pianeta fisico. E non ci sarà nessuno ad aiutarvi, finché non pagherete il debito, che neanche sapevate di aver contratto; attraverso la politica sociale; attraverso lo stile di vita in cui siete nati, con cui non avete nulla a che vedere, semplicemente lo perpetuate allo stesso modo dei vostri antenati. Alcuni lo sanno; alcuni sono diventati giusti, vegani e sanno proteggere gli animali, ma molti di noi non hanno questa fortuna di comprenderlo in questo modo, o di avere questi insegnamenti, o essere risvegliati alla realtà della crudeltà dietro le porte chiuse degli allevamenti.

Pregheremo. Abbiamo fatto tante cose. Molti di noi hanno fatto tante cose: scioperi, proteste, sit-in, sit-out. Anch’io ho scritto ai governi, implorandoli di riconsiderare le leggi o promulgare nuove leggi per proteggere gli animali, per proteggere i loro cittadini, soprattutto i bambini; le generazioni future. Facciamo molte cose. Abbiamo parlato, scioperato, addolcito i nostri toni per essere più gentili e non sembrare minacciosi. Siamo arrabbiati, abbiamo fatto commenti o azioni oltraggiosi. Ma ora, ha funzionato troppo lentamente. Ora dobbiamo pregare.

Non importa dove siate, mettete una sveglia alle ore 21 del fuso orario di Hong Kong. Ore 14 di Parigi. Penso siano le ore 8 a New York. Non ho la lista qui. Avevo fatto una lista ed ora non l’ho con me. Scusatemi. È stata una decisione così spontanea e ho fatto lavorare duramente il mio staff, perché non lo avevamo mai fatto prima. Trasmettere in diretta. Non hanno esperienza in questo tipo di corsa spontanea e non preparata, con la nostra attrezzatura e tempo limitati. Ma ho detto se non lo faccio oggi, potrei essere trattenuta o distratta ancora un altro giorno, perché volevo farlo già da molto tempo.

Oggi ho dovuto farlo, dato che ieri urlavo nel mio ufficio, perché avevo visto alcuni documentari orribili di come le persone trattano gli animali e come vivono le loro vite come un inferno. E battevo i piedi, gridavo ai Cieli. Ho ordinato anche a Loro di fare qualcosa. Faccio del mio meglio, e anche voi fate del vostro. Dobbiamo lavorare insieme. Non dovete essere miei discepoli, non dovete seguirmi, nulla. Non dovete fare nulla per me. Fatelo per voi stessi, aiutando gli animali a vivere liberi.

Possiamo pregare, meditare insieme per circa mezz’ora. E possiamo continuare così ogni fine settimana; di nuovo ogni domenica, come questa domenica, 9 febbraio 2020. Facciamo questo oltre ogni altra cosa che facciamo, finché un Mondo Vegan sarà qui. Non ci fermeremo, non mi fermerò. Anche se voi non lo fate, io lo farò da sola, o con i miei cosiddetti discepoli; lo faremo tutti insieme. Meditiamo ogni fine settimana, da quando sono tornata a Taiwan (Formosa). Medito sempre, da prima che tornassi a Taiwan (Formosa), in Europa, ovunque posso, ogni volta. Per lunghi o brevi periodi; in casa o nella grotta o nella giungla, nella foresta o sulla montagna; dovunque. Sempre perché amo gli umani. Potete vederlo nei miei occhi, sto dicendo la verità. E amo gli animali.

Ieri stavo urlando forte. Ho detto “Voi [Paradiso] dovete fermare tutto questo. Fate qualcosa! Prendete tutto il mio potere se dovete e fermate tutto questo. Cambiate le menti, cambiate i cuori. Fate qualcosa.” Perché gli animali soffrono così tanto. Nessuno può stare a guardare e dire: “Oh, non sento niente.” Sono convita che piangerete: urlerete come ho fatto io. Guardateli. Abbiate il coraggio per una volta nella vostra vita - guardate questi film e siate attivisti per gli animali. Per il nostro mondo, per le generazioni future di bambini, fate qualcosa. Se non avete fatto nulla nella vostra vita, questa è la prima ed ultima cosa che dovreste fare.

Non possiamo definirci umani figli di Dio, per il modo in cui viviamo, soprattutto ora, uccidendo gli altri, uccidendoci persino tra di noi, nelle guerre. Per cosa? Per un pugno di terra, per una minima differenza politica, per opinioni diverse. Questo è ridicolo! Siamo cresciuti. O no? Diciamo che i bambini sono stupidi, non sanno niente, ma noi sappiamo qualcosa? Per come ci comportiamo, siamo forse meglio dei bambini? No! Mi scuso per la mia franchezza. No, non mi scuso. Forse nessuno lo ha mai detto, quindi qualcuno deve. Qualcuno deve dire ciò che è vero, da cuore a cuore. Stiamo dormendo già da troppo. È ora di svegliarsi ed essere umani. Essere eroi. Salvare il nostro mondo facendo scelte individuali di benevolenza, di pace, di amorevole gentilezza; sulla tavola, nei negozi, insegnando ai nostri bambini il modo migliore di vivere la vita. Non dando il cattivo esempio, avvelenandoli, facendoli ammalare per poi preoccuparci tanto della loro malattia. E a volte il dottore non può fare nulla, e poi piangete, vi lamentate e siete angosciati. Volete persino morire con i vostri figli. Qual è utilità? Fatelo ora! Salvate le loro vite! Dategli cibo appropriato; nutriente non avvelenato. Dategli cibo vitale, non corpi morti, non carcasse morte.

Dovunque voi siate, non importa, mettete una sveglia e pregheremo insieme. Mediteremo insieme in silenzio. Ma con una voce interiore potente dall’Amore e Benevolenza Universali. Dalle dimensioni superiori dell’Universo. Dall’Altissimo. Credete nella vostra fede. Credete nel vostro Dio. Se pensate che il vostro Dio sia diverso dal mio Dio, allora abbiate fede in Lui. Abbiate fede nel vostro Buddha, Abbiate fede nel vostro Bodhisattva, nel vostro Santo, nei vostri Guru, nel vostro potere positivo dentro di voi, perché voi siete i figli di Dio. E ogni Maestro dice che avete il Regno di Dio in voi. Io l’ho trovato, ma non sto parlando di questo qui ora. Sto parlando della vita quotidiana, che dovremmo essere veri umani.

E dovremmo essere gentili verso noi stessi e gentili verso gli altri. Persino verso gli esseri più piccoli, deboli, minuti e pietosi, indifesi e innocui, non possono neanche gridare d’aiuto. Immaginate se foste voi. Imprigionati in un simile angolo buio. Nessun vi sentirebbe piangere, se anche riusciste a piangere. Vi storpiano con antibiotici, con sedativi, così che voi possiate solo mangiare e stare lì, senza potervi neanche girare. La cassa è così. Guardate. Andate a vedere quei film e saprete che non sto dicendo bugie. Se ancora non lo sapete, dovete, perché è la vostra vita. Dovete sapere cosa vi danno a mangiare ogni giorno, cosa date da mangiare ai vostri figli ogni giorno, puro veleno! Dovete fermare questo! Dovete smetterla! Anche per la vostra salvezza, senza parlare del mondo, del pianeta, delle future generazioni, della compassione, amore, gentilezza, di niente! Prendetevi cura di voi stessi. Non aspettate finché giacerete mezzi morti in un letto provando dispiacere. Troppo tardi!

Uno dei dottori, uno dei miei discepoli è anche una dottoressa. In precedenza ho raccontato questa storia, credo, non sono sicura, ma sono sicura che molti di voi non l’hanno sentita. Morì per cancro a causa della carne. Ecco cosa scoprirono. Prima di morire, piangeva. Era un dottore, il primario di qualche ospedale. Lei lavorava per il suo ospedale, insieme a lui. Lui era il suo capo. Allora, lei andò a visitarlo e lui piangeva. Disse: “Sei vegetariana, non è vero?” Lei rispose: “Sì, lei lo sa.” “Tu sapevi quanto la carne fosse dannosa, perché non me l’hai detto?” Perché non mi hai detto che la carne faceva così male? Ora sto morendo.” Quindi, io ora ve lo sto dicendo. Così almeno avrò una coscienza pulita.

Beh, ve lo sto dicendo da anni, da decenni ormai. Ma oggi, alcuni di voi m’incontrano per la pima volta. Vi voglio dire prendetevi cura di voi stessi. Abbandonate la carne! Abbandonate il pesce! Abbandonate le uova! Abbandonate ogni cosa di derivazione animale! Prendete solo le proteine vegetali. Formaggio vegan, pesce vegan, carne vegan, gamberetti vegan, qualsiasi cosa vegan. Deliziosa, meravigliosa e salutare. Aiutate il pianeta. Soccorrete gli animali. Salvate il nostro mondo. Siate degli eroi.

Usate tutto il vostro potere interiore, dalla vostra fede; dal vostro Maestro, dal vostro Dio. Usate ciò per invocare a cambiare. Invocate un cambiamento, invocate tutto questo potere per un cambiamento nel mondo, per renderlo un Mondo Vegano. Perché essere vegan porterà, uno stile di vita vegan porterà tutti gli altri benefici nella vostra vita, in tutte le vite. E sono da parte di tutti grata a voi, di non piangere più per il dolore e le sofferenze degli animali. Allora potrò morire in pace in qualsiasi momento dopo ciò. Ora.

Probabilmente mi chiederete cosa fare con gli animali esistenti. Semplicemente sterilizzateli, in modo che non abbiano più cuccioli, a meno che ne vogliate alcuni come animali da compagnia. Perché anche loro emettono gas metano nell’atmosfera, che accelera il riscaldamento del pianeta. E questo ci distruggerà, è uno dei fattori di pericolo imminente per noi. Semplicemente li sterilizziamo, questi animali negli allevamenti, e li lasciamo vivere liberi, in libertà, con dignità, in amore, finché il Signore li richiamerà nei Paradisi. E andranno sicuramente nei Paradisi, ve lo dico. Ma non posso dire lo stesso per gli esseri umani. L’inferno li aspetta; l’inferno aspetta molti di loro.

Ho preso i Cinque Precetti. Il primo: non uccidere. Secondo, non dire bugie. Non commettere adulterio; non rubare. E non… È importante non dire bugie. Non fare del male agli altri è il più importante. Ecco perché siamo vegani. Sono vegana. Anche voi dovreste esserlo. E il successivo è non mentire; dire sempre la verità. Quindi io vi dirò solo la verità, persino a mio rischio, a mie spese. Non pensate che io mi diverta a stare seduta qui a parlarvi, ad essere onesta. Lo faccio lo stesso; nel senso che mi piace aiutare gli altri ad aiutarsi. Mi piace risvegliarvi, mostrarvi la verità, dirvi tutte queste cose terribili, che non sapete che influiscono sulle vostre vite e sulle vite dei vostri figli.

Ma, in un certo senso, perdo tanto mentre vi parlo. Perdo la riserva di meriti spirituali. Nella riserva, perdo il mio Valore, ovvero potrei essere a rischio in ogni momento per qualsiasi cosa. Potrei essere ridicolizzata. Possono accadermi delle cose, un incidente, qualsiasi cosa, qualsiasi altra cosa, arriverà dal nulla, se perdo troppo del mio Valore. Se ne perdo troppo sotto la riserva. Ogni volta che parlo della Verità, porto la conoscenza del Paradiso sulla Terra, perdo i miei punti di merito spirituale. Intendo, un megatone di essi. E perdo anche il mio Valore. Non valore come essere umano, ma valore agli occhi di tutto l’Universo intero. Questo vuol dire che se perdo troppo, diventerò niente. Nessuno. Non un essere rispettato. Non un essere protetto. Sì, ecco cosa significa. Molti Maestri persero il Loro Valore. “Valore” con la lettera maiuscola. È diverso dal valore dei diamanti, o dal valore della vita umana, o dal valore dei talenti. Non è quello. Oh, questo è incredibile. Questo è diverso da ogni cosa che ritenete di valore in questo mondo.

Molti Maestri in passato hanno perso molto del Loro Valore, o forse lo hanno perso tutto, o anche al di sotto del minimo, o sotto lo zero di Valore. Ed ecco perché sono stati tormentati sono stati molestati, sono stati ridicolizzati, sono stati torturati, mutilati o avvelenati, imprigionati o uccisi. Ora lo sapete. Ma per amore dell’umanità, per l’amore di questi innocenti animali indifesi che soffrono, farei qualsiasi cosa. Quindi non pensate in questo momento che stia cercando di farvi la predica. Sto provando a mostrarvi il mio amore, ecco tutto. Perché lo so, non tutti quelli che mi ascoltano diventeranno miei discepoli. Facciamo selezione. Non accettiamo tutti come discepoli. Attualmente, selezioniamo. In precedenza, quando facevo conferenze pubbliche, davo l’iniziazione liberamente; è gratis. Ma ora ho compreso che dovrebbero imparare qualcosa prima che prendano davvero l’iniziazione e diventino miei discepoli. Altrimenti è una perdita di tempo - perdita del mio tempo e del loro, e perdita di valore spirituale prezioso per me. E se succede che mi ridicolizzano o parlano male di me, mi criticano alle spalle, allora anche loro avranno problemi. Quindi, ci vado cauta oggigiorno. Non sto cercando di reclutarvi come miei discepoli. Ve lo assicuro. Dio mi è testimone. Voglio solo che voi davvero vi prendiate ben cura di voi stessi e vi nutriate con la vita, non con la morte. Non con la morte. Non con il veleno. Non andando contro il volere del Cielo e di Dio, ma vivendo come figli di Dio - benevoli, gentili, compassionevoli, pacifici e felici.

L’inferno aspetta molti peccatori. Anche solo se mangiano carne. Mi dispiace dirvelo, ma devo, così potete scegliere e io ho la coscienza pulita in qualità di vostra sorella, concittadina di questo pianeta, devo dirvelo. Ecco tutto. Se non è per voi, allora è per me. Così ho la coscienza a posto per avervi detto la verità, allora lo sapete e allora decidete. Abbiamo molti testimoni. Molte persone sono andate all’inferno e sono tornate e ci hanno descritto l’inferno. E sono cambiati diventando persone diverse dopo questa esperienza o il contrario di quello che erano prima. Ad esempio uccidevano anatre o polli per venderli, ora hanno cambiato vita; aiutano le galline. Soccorrono le galline, le anatre e altri animali. Hanno cambiato il loro cuore completamente dopo essere stati nell’inferno ed essere ritornati, come un’esperienza premorte o a volte rimanendo distesi per molti giorni come dei vegetali e tornati in vita hanno raccontato in privato la storia alle loro famiglie. E alcune persone lo testimoniano e scrivono libri, ad esempio, o lo documentano in alcuni film o altro. Anche i miei discepoli sono andati nell’inferno. Alcuni di loro. Solo perché i loro genitori sono ancora lì, e sono scesi lì giù e hanno soccorso i loro genitori.

E per la grazia del Potere del Maestro, l’Altissimo, l’intero inferno viene svuotato, qualche volta. Abbiamo spontaneamente registrato almeno due di questi discepoli. Sono andati nell’inferno e hanno soccorso alcuni loro amici e parenti. E le cose a cui hanno assistito, oh Dio, avreste gli incubi se ne ascoltaste troppo, quindi non ne parlo.

Ve lo voglio anche confermare. Sto anche confermando che l’inferno esiste per tutti i peccatori e anche per animali carnivori, per esseri senzienti cha mangiano carne. Questa è la verità. Ma anche i Paradisi esistono. Abbiamo una scelta! Possiamo dare una svolta adesso e camminare verso il Paradiso. Persino se avete commesso migliaia, milioni di peccati in passato, se cambiate adesso, se cambiate il vostro cuore, sarete perdonati. Lo prometto. Prometto che io sarò lì per voi. Paradiso o inferno, se vi pentite e cambiate il vostro stile di vita verso un’alimentazione vegan benevola, per salvare il mondo e fermare le sofferenze degli animali, sarò lì per voi. Lo prometto come cittadina onoraria del mondo, ho abbastanza potere, conferitomi dal Cielo, per salvarvi, per aiutarvi ad andare in Paradiso. Non dovrete andare all’inferno se cambiate ora, cambiate presto, cambiate subito. Perché non si sa mai se continuerò a vivere qui. È troppo lavoro per me, troppa sofferenza, troppo stress, troppo cortisone nel mio sangue a causa dello stress, a causa delle sofferenze di questo mondo, degli umani e degli animali. A causa delle guerre, della fame, della crudeltà, dell’ingiustizia, ecc. Nessuno con un cuore sensibile sopporterebbe questo mondo a lungo.

Il Paradiso esiste. Grazie a Dio. In realtà, molti dei miei discepoli sono andati in Paradiso e tornati. Per loro è come un lavoro ordinario. A volte vanno in Paradiso e ritornano come cittadini normali, come voi e me, e nessuno sa niente di loro. I discepoli di Gesù, sembravano normali, ma andavano in Paradiso, sentivano le trombe e vedevano il Paradiso e tutto il resto. La stessa cosa con il Buddha o il Signore Gesù Cristo, apparivamo come esseri umani ordinari, ma dentro di Loro un potere grandissimo e una conoscenza e una saggezza e una compassione senza confini.

Voglio aiutarvi. Permettetemelo. Non dovete credere in me. Non dovete essere miei discepoli. Non dovete promuovere i miei insegnamenti, niente. Semplicemente adottare un’alimentazione vegan. Per aiutare voi stessi, prima di tutto. Per comprensione verso questi animali innocenti e indifesi - che sono torturati, mutilati e uccisi - senza colpa. Siate vegani. Fate pace con voi stessi, con i vostri vicini, con le vostre famiglie. Prendetevi cura di voi stessi e dei vostri figli, delle vostre famiglie. Avete il dovere di dargli del cibo buono, del cibo nutriente – vita, non morte.

Molte persone sanno che il Paradiso esiste. Alcune persone che hanno le cosiddette esperienze premorte e alcune persone psichiche, alcuni chiaroveggenti, alcuni praticanti di yoga, di meditazione, sono stati in Paradiso come voi andate al negozio. Non è chissà cosa. Una delle comunicatrici per animali, non una mia discepola, una persona normale, intervistò uno dei miei piccoli uccelli, un uccello adottato. E il mio uccello le rispose, alla comunicatrice telepatica per animali, che: “Qui è il Paradiso! È davvero il Paradiso! Sono molto felice qui.” Lui parlava davvero dal Paradiso e diceva della situazione Celestiale, ma la comunicatrice non l’aveva compreso. Pensava che l’uccello mi stesse lodando, che mi prendevo cura dell’uccello come se fossimo in Paradiso e lui si sentiva celestialmente felice. Ma non era così. Lo sapevo perché i miei uccelli erano già morti da tre anni al momento dell’intervista. Quindi lo sapevo.

Anche alcuni dei miei iniziati sono andati in Paradiso e hanno visto gli animali anche lì. Gli animali vanno in Paradiso. Ve l’ho detto. Anch’io li ho visti. Ho visto gli animali in Paradiso. Sono bellissimi, bellissimi. L’ho visto persino nei primi stadi, all’inizio della mia pratica spirituale, non solo adesso. Ora sono una sorta di yogi esperto. Gli animali lì sono assolutamente Paradiso. Davvero. Troppo gloriosi per essere descritti con le nostre parole. Il nostro vocabolario è troppo povero. Ad ogni modo, splendono tutti con una luce brillante e un amore avvolgente. Queste sono le loro qualità. Questo è il marchio degli uccelli e degli animali in Paradiso.

Quindi, va bene. Credo che abbiate ascoltato abbastanza. Altrimenti, alla prossima volta. Ora che possiamo parlare in diretta, forse proverò a trovare del tempo nella mia agenda piena per parlarvi, se volete ascoltare. Non vi costa nulla in ogni caso. Non fa male. Per favore, pregate con me per un Mondo Vegano, e allora sosterremo anche la Pace nel Mondo. Avremo Pace nel Mondo. Avremo una Pace Mondiale Totale.

Vi ringrazio per l’ascolto. Vi ringrazio per … per credere in me, forse. Io personalmente continuerò a intensificare la mia meditazione per questo scopo. L’ho fatto spesso, lo faccio ancora e continuerò a farlo. E ogni domenica d’ora in poi, pregheremo insieme, e mediteremo insieme per un Mondo Vegan allo stesso momento, per trenta minuti. O se non potete farlo per trenta minuti, allora fatelo per quanto potete, a causa della vostra situazione, o del vostro tempo. Il più possibile. Ma anche sinceramente per cinque, venti minuti, tutto contribuisce a pulire il nostro mondo, a salvare i nostri bambini e a vivere una vita nobile, degna, dignitosa, che si addice ai figli di Dio.

Unitevi a noi, per favore, a meditare ogni domenica, alle 9 di sera [orario di Hong Kong]. Questa domenica lo faremo. Alle nove, il 9 febbraio 2020, mediteremo insieme per mezz’ora. Non in TV. Mediterò dove sono. Potete meditare dovunque siete. Anche in bagno, va bene. Ogni luogo è sacro. Dio è presente ovunque. E Dio ci può sentire ovunque, il Cielo lo saprà. Basta la sincerità. Unitevi a noi per salvare gli innocenti. Unitevi a noi per salvare il mondo. Vi prego!

Grazie per la vostra attenzione. Grazie a tutti voi, per ciò che avete fatto finora per aiutare il nostro mondo, per salvare gli animali. Che Dio vi doni molteplici benedizioni per sempre, in questa vita e nella prossima. Invio il mio amore a tutti voi, vegani e non vegani, lesbiche e gay, bisessuali, è lo stesso. Bambini e anziani, donne e uomini, animali ed esseri invisibili, alberi e piante, avete tutti il mio amore. Che Dio ci benedica tutti! Che Dio benedica il nostro mondo! Grazie, grazie, grazie. Arrivederci.

(Maestra. Ci ha detto di ricordarLe cosa le ha detto il Suo cane.) Non se vogliono ancora ascoltare. Beh, i miei cani … Non tutti i cani hanno questa abilità, ma uno dei miei cani salvati, diciamo che l’ho presa dalla strada in Tailandia. Sembrava un cucciolo in quel momento e ho pensato che appartenesse al gruppo dei cuccioli che avevo già salvato. Ma era più grande; aveva già tre anni. Il medico ce lo ha detto dopo. E lei è ancora con me ed è chiaroveggente. E poiché ha visto gli umani uccidere i suoi genitori e altri cani nel campo da golf. Il campo da golf ovviamente non vuole che i cani rovinino il loro posto, e lo capisco. Ma ci sono molti modi per sbarazzarsi dei cani. Potete portarli a un centro per cani o un centro d’adozione.

Ecco perché gli ho detto dopo che non dovrebbero mai più avvelenare i cani. È un karma negativo. Un karma molto negativo dopo. Dovrete rinascere e le persone vi avveleneranno. E poi darete la colpa alla persona che vi ha avvelenato, ma è il vostro karma, la vostra retribuzione.

Ora, uno dei miei cani, lei è molto piccola. Sembra forse, un Lhasa Apso, quel tipo, o Shih Tzu o maltese, di quelle dimensioni, un piccolo maltese. Ed è bellissima. I suoi occhi sono così belli. Ha occhi molto consapevoli. A volte ti guarda ed emanano scintille, luce. Anche al buio si può vedere la luce uscire dai suoi occhi. Lei era ed è ancora molto spaventata dagli umani, a parte quelli che conosce. Ma c'è voluto più di un anno affinché si fidasse di noi. E ora mi lecca anche i piedi. Mi lecca i piedi sempre. Sempre, anche quando vado in un’altra stanza e torno mi lecca i piedi. Lei ha rispetto davvero. E anche il suo nome significa "rispetto". Non vi voglio mostrare i miei cani. Mi dispiace. Perché prima l'ho fatto e si sono ammalati tutti e gli sono successe ogni sorta di cose. Volevo, ma non lo faccio. Ho il dovere di proteggere i miei cani. Li ho salvati. Devo farlo. Non posso mostrarli tutti, ne abbiamo sette ora, prima erano più di 10. Non importa. Li amo tutti. E lei è la più piccola di tutti. È molto chiaroveggente e molto potente interiormente. Lei può vedere il futuro. All’incirca 30 anni nel futuro, e mi ha detto molte cose. È più tardi ho visto che era vero. Anch'io lo so, è solo che è sorprendente che un cane sappia così tante cose. Lei aveva molta paura degli umani.

È stato molto difficile catturarla. Ho dato una grande ricompensa in Tailandia, era molto grande. Molte volte, ho dato ricompense. Ma ho detto, se la intrappolate, se le fate del male, o se usate quella specie di frecce soporifere per farle del male - lei è una selvaggia non è abbastanza nutrita. Se usate questo tipo di misure forti, non vi darò nessuna ricompensa. Se trovo qualche traccia in lei di questo tipo di veleno, o se so quanto ha sofferto, perché volevate prenderla per la ricompensa non avrete nessuna ricompensa. Addirittura vi farò causa. Ho detto così, ma non l'avrei fatto. Forse no. L'ho solo detto. Non fa male sibilare, anche se non si morde.

Infine ci sono riusciti, con una gabbia molto grande, come una stanza. Ci hanno messo del cibo, ma lei lo sapeva, così non è venuta a mangiare per 3 giorni. Pensavano che fosse morta o qualcosa del genere. Ma il terzo giorno forse aveva troppa fame è venuta e ha mangiato, aveva la febbre alta. E così, quando ho saputo che era stata catturata, ho immediatamente inviato qualcuno con l'auto a prenderla per portarla subito dal dottore. Per fortuna l'abbiamo presa in tempo. Aveva la febbre alta, a volte può essere cimurro, se dura troppo a lungo. Ed era affamata e debole. Così, per fortuna, le salvo la vita e andiamo dal dottore, molti dottori. E ora sta bene. È una ragazza meravigliosa.

E lei mostra rispetto e gratitudine leccandomi i piedi, non leccandomi la mano come tutti gli altri. Inoltre mi dà mille baci in continuazione. Ma mi bacia sempre i miei piedi prima. Solo quando indosso alcune pantofole che lasciano un dito scoperto. Se indosso le scarpe che coprono le dita dei piedi, lei lo sa, e non si avvicinerà. Invece si avvicina alla mano. È così carina. Quindi dico ai miei assistenti, per favore, compratemi le scarpe che lasciano scoperte le dita dei piedi. A lei piace. E ogni volta che mi vede, mi bacia senza sosta. Ma le dita dei piedi sono sempre i suoi preferiti. Io dico: "Perché lo fai?" "Oh, rispetto." Per rispetto, anche il suo nome significa rispetto.

E a volte si dimenticava chi sono e dove si trova. Per esempio, era nella sua grotta, facciamo le cucce per i cani. Lei era lì dentro e forse stava facendo un sonnellino mi sono avvicinata e volevo vedere se stesse dormendo, per coprirla con una coperta. Copro i cani di notte quando posso, quasi tutta la notte, perché lavoro anche di notte.

E lei era così spaventata, era molto vigile. Ed è scappata da me. Le ho detto: "Sono io, sono io, Sono tua amica.” Ma è scappata lo stesso, non come se dovesse salvarsi la vita. Ma era spaventata, era scappata da me. Allora ho detto: "Perché? Stiamo insieme da più di un anno sono 2 anni ora. Ti fidi già di me. Perché? Ti bacio anche sul viso.” Lo facevo sempre. La leccavo sul muso, in modo che sapesse di essere amata, perché per un cane essere leccato con la lingua sul muso è il segnale più forte d’amore. L'ho fatto. Quindi lei si fida di molto di me. È solo che è era spaventata. E le chiedo: "Perché hai ancora paura di me? Pensavo che fossimo già amici.” Ha detto: "Scusa, è solo un'abitudine.” Ho detto: “Quale abitudine? Perché? Ha detto: “Paura degli umani.” Sono esattamente le sue parole, non sto aggiungendo niente. Ha detto: "Paura degli umani". Ho detto: "Perché hai paura degli esseri umani? Alcuni umani sono molto bravi Perché hai paura degli umani? Me lo puoi spiegare? Anche io sono umana. Lo sai? Ho una forma umana. E tutti gli assistenti che mi aiutano a prendermi cura di te sono umani, e sono gentili. Praticano la meditazione, non mangiano animali. Siamo gentili.” Lei dice che lo sa; lo sa. È solo un'abitudine - paura degli umani. Le ho chiesto: "Perché?" Ha detto: "Perché gli umani..." Cito le sue esatte parole: "Gli umani, non sono buoni con le altre specie. E non sono neanche buoni fra di loro.” Mio Dio. Lo ha osservato con gli occhi di un cane. Ed è così spaventata. Così traumatizzata, che anche con me, ogni giorno dorme con me e io lavoro in sua presenza. Lo sanno. Si raggomitola accanto a me. In origine, avevo una sedia da lavoro. Una sedia da ufficio con le rotelle. Ma a lei piace stare nei paraggi, e quindi voglio proteggerla dagli altri cani. Perché gli altri cani sono più grandi e lei salta; e loro potrebbero saltare su di lei. Quindi la metto vicino a me e ogni giorno sta così. E io lavoro mentre lei russa. Eppure è ancora così traumatizzata che si dimentica e ha paura di me, a volte è così.

Non la biasimo. Mi vergogno solo. Detto da un cane. Lasciamo che un cane ci dica che non siamo buoni gli uni con gli altri. Per non parlare poi di quanto non siamo buoni con le altre specie. Sono esattamente queste le sue parole. Immaginate quanto sia erudita. Elite. Un cane. E lei è un cane selvatico. Mangiava spazzatura e roba simile per sopravvivere. Ed è sopravvissuta per 3 anni da sola, senza genitori. E nessuno è mai riuscito a prenderla, perché scappava sulla montagna e si nascondeva lassù. Non sapevano dove andasse, così non riuscivano a prenderla. Sapevano che era andata sulla montagna, ma quella montagna è grande. Anche prima era così. Cercavo di avvicinarmi a lei, ma lei scappava sulla montagna, e così mi sono arresa. È una volta l'abbiamo quasi presa, ma lei ha lottato con tutte le sue forze. Ha lottato e poi è scappata. Poi dovevo lasciare quel posto per andare vicino a Bangkok per fare altre cose e per vivere. Quindi dissi ai dipendenti del campo da golf di catturarla per me per favore e io li avrei ricompensati. E diedi una ricompensa. Non è non era la prima volta che davo una ricompensa. Altre volte avevano catturato dei cani. Comunque, va bene così. Questa è la storia del mio cane, perché stavamo parlando di esseri umani e animali.

Quindi dovremmo cercare di fare introspezione e vedere se siamo o meno degni di essere chiamati figli di Dio e di essere umani. Abbastanza umani da essere umani. Mi dispiace se vi ho offeso in qualche modo. Ma non mi dispiace di avervi detto quello che vi ho detto. Di solito non parlo in modo così diretto, sono più delicata. Ma oggi, volevo dirvi tutto quello che volevo dirvi. Non volevo più usare mezzi termini. Abbiamo poco tempo ora. Il nostro mondo è davvero in una imminente emergenza. Non posso permettermi di stare seduta a cantarvi la ninna nanna, o di accarezzarvi la testa e dire: "Bravo ragazzo, brava ragazza." No, no, no. Per favore, svegliatevi. Per favore, svegliatevi. Altrimenti moriremo tutti. Non m’importa di morire. È dura lavorare in questo mondo. È difficile insegnare alle persone Non mi importa di morire. Davvero. Non sto mentendo. Ma ormai sono già. Voglio che voi abbiate un posto buono in cui stare e un bel posto in cui andare dopo. Quindi, vi ho già detto tante cose.

Fate attenzione. Sentite la mia sincerità e il mio amore. Per favore, amate gli animali allo stesso modo in cui vi amo io. Allora saprete. Sentirete che una nuova persona si risveglia in voi, e vi sentirete orgogliosi di voi stessi. E sentirete che la vostra vita ha valore. Paradiso o no. Ma se diventate vegan, vi prometto che vi porterò a casa, qualunque posto voi chiamiate casa. Ma non all’inferno. Senza dubbio, ve lo prometto. E anche chi produce armi per uccidere umani o animali, se vi allontanate adesso, se cambiate adesso, e non riprenderete mai più questi affari. Aprite business più benevoli, producete vestiti, aprite ristoranti (vegani), aprite hotel (vegani), qualcosa di cui gli altri possano godere o con cui sentirsi a proprio agio. Vi prometto che porterò in Paradiso anche voi. Potete credermi. Non vi dico bugie. Per cosa poi? Non ottengo niente da voi. Neanche vi conosco di persona. Che i Cieli mi siano testimoni, Dio sa che dico la verità.

Bene allora, mie bellissime anime, vi saluto. Se avremo di nuovo del tempo, forse ci rivedremo di nuovo. Altrimenti mando il mio amore a voi e a tutti gli esseri senzienti e non, che Dio ci benedica e benedica il nostro mondo. Namaste. Arrivederci. A presto. Vi benedico. Dio vi benedica. Che il Cielo vi protegga. Ciao.

Guarda di più
Ultimi programmi
2024-06-22
793 Visualizzazioni
29:07

Notizie degne di nota

91 Visualizzazioni
2024-06-21
91 Visualizzazioni
2024-06-21
70 Visualizzazioni
2024-06-21
68 Visualizzazioni
2024-06-21
56 Visualizzazioni
22:27

56 Visualizzazioni
2024-06-21
56 Visualizzazioni
2024-06-21
1390 Visualizzazioni
Condividi
Condividi con
Incorpora
Tempo di inizio
Scarica
Mobile
Mobile
iPhone
Android
Guarda nel browser mobile
GO
GO
Prompt
OK
App
Scansiona il codice QR
o scegli l’opzione per scaricare
iPhone
Android